Argan: la bellezza in una goccia d'olio

Conosciuto soprattutto per la sua azione anti-età, è un toccasana anche per pelli secche o impure. Ma bisogna fare attenzione a quale prodotto scegliere: ecco come fare.

14 Novembre 2010
Ha visto da vicino l'estinzione dei dinosauri ed è sopravvissuto. È l'albero di argan, il cui olio è apprezzatissimo in cosmetica, e non senza ragioni. Viene definito un relitto del terziario, vale a dire del giurassico, e cresce soltanto in una particolare area del Marocco, il Souss, e in qualche sparuta zona dell'Algeria. Quello che rimane dell'antichissima foresta fa da barriera all'avanzare del deserto, creando un ecosistema unico per le specie vegetali e animali che ci vivono, inclusa quella umana: la vita di tre milioni di berberi dipende strettamente da questo albero. È usato per condire i cibi e come pomata, ma le sue foglie sono anche il cibo delle capre e i rami legna per il fuoco.

Tutela della foresta
Tanto sfruttamento, unito al cambiamento climatico, ha portato negli ultimi 100 anni a una riduzione sensibile della foresta del Souss, così nel 1998 l'Unesco ha dichiarato quest'area «riserva della biosfera». La protagonista della svolta nell'economia dell'argan è stata Zoubida Charrouf, docente di scienze all'Università di Rabat, che a partire dal 1998 in collaborazione con l'International Development Research Center (Idrc), ha fondato la prima cooperativa di donne marocchine impegnate nella produzione dell'olio, senza che la foresta dovesse risentirne.
«L'obiettivo» ha spiegato Zoubida Charrouf «non era semplicemente quello di aiutare a commercializzare i prodotti e confermare le proprietà cosmetiche e medicinali dell'argan, ma aiutare gli abitanti ad avere il maggiore benefit dalle piante. In questo modo sarebbero stati motivati a proteggere gli alberi e ripiantarli». Un modello di sviluppo che ha portato una maggiore ricchezza nelle famiglie marocchine, la tutela dell'ambiente e una vita più libera per le donne, uscite dalle loro case e diventate «protagoniste economiche»....

Sempre nell'articolo:

>> Olio Argan: una guida per la scelta giusta

>>  Come riconoscere la vera qualità

>> I benefici dell'olio di Argan

>> Box: Prodotti a confronto
12 prodotti comunemente in commercio analizzati per guidarvi verso la scelta migliore. Sotto la lente i valori: gli ingredienti contenuti, il metodo di estrazione, la quantità, il prezzo, la presenza o assenza di certificazione e alcune note aggiuntive.



La versione completa dell'articolo è disponibile nel numero cartaceo Novembre 2010 di Terra Nuova o come eBook.









La nostra rivista: TERRA NUOVA 

Abbonati a Terra Nuova

Acquista l'ultimo numero della rivista

Leggi on line la copia omaggio integrale della nostra rivista 

di Nadia Tadioli

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra