Le Tende Rosse delle donne

Tende rosse per le donne e delle donne. Cosa sono? Ce lo spiega Annalisa De Luca, autrice di Terra Nuova. Lei le Tende Rosse le “fa” e, la cosa bella, è che invita tutte le donne a partecipare.

10 Ottobre 2014

Quello delle Tende Rosse è ormai un movimento che si sta diffondendo in tutto il mondo e quindi le occasioni di incontro fra donne si moltiplicano. Anche in Italia e anche grazie ad Annalisa De Luca, autrice di Terra Nuova.

«Credo di poter dire che lo scopo comune è il recupero di una originalità femminile di valore, di ciò che è autentico in quanto più antico e condiviso in tutto il mondo – spiega Annalisa - Le modalità sono le più diverse: seminari di un pomeriggio, un giorno o due o tre giorni, celebrazioni, incontri mensili o comunque periodici. Può esserci un elemento spirituale (con la presenza di sciamane o curandere o simili), la riscoperta del corpo (di solito curato da ostetriche) o l'empowerment oppure ancora gli incontri che coinvolgono madri e figlie adolescenti sui temi della pubertà. Io personalmente trovo molta consonanza con il messaggio di DeAnna  L'Am, mi piace il suo lavoro e mi piace il suo tentativo di sostenere la nascita di Tende Rosse in tutto il mondo. Non sono in grado di dire quante siano (non tanto o non solo le Tende Rosse ma tutte quelle che offrono occasioni di crescita in quest'ambito) ma certamente tante».

«A Incisa e a Firenze ci incontriamo mensilmente. Le due tende sono piuttosto diverse anche perché a Incisa c'è un bel gruppo consolidato che segue la tenda quindi anche se non sono tutte sempre presenti gli dà stabilità. A Firenze il gruppo sta cominciando a consolidarsi e ha una storia molto più recente; io ho varie esperienze di  formazione su CNV e metodo del consenso e anni di pratica nel lavoro di gruppo (famiglia compresa). Se per crescere un bambino ci vuole un villaggio, per crescere una donna ci vuole un cerchio di donne, per questo ho sentito il bisogno di una tenda rossa che accogliesse me e mia figlia adolescente.Le partecipanti, attualmente, hanno fra i 30 e i 60 anni (con una prevalenza di quarantenni) oltre a qualche adolescente (con la madre) mancano del tutto le ventenni. In entrambe stiamo cercando di attuare modalità di condivisione del lavoro organizzativo e di guida in modo che ognuna di volta in volta si prenda la responsabilità del soddisfacimento dei propri bisogni e desideri e di quelli delle altre».

La speranza di Annalisa è che presto  nascano Tende Rosse in tutta Italia in cui le partecipanti si sentano libere di 
creare la loro realtà originale perché ogni ragazza ed ogni donna che si trova a vivere i grandi cambiamenti del proprio corpo sappia di avere, nel proprio quartiere, un luogo dove andare, dove stare, dove essere».

Clicca qui per conoscere gli appuntamenti già fissati in Italia

di Beatrice Salvemini

Posta un commento