Fegato, diabete e obesità

Un fegato magro e in salute contribuisce a prevenire e controllare il diabete.

03 Maggio 2019
Fegato, diabete e obesità. Salute naturale

Il fegato è un protagonista assoluto del controllo della glicemia; accumula glucosio dopo i pasti e lo rilascia lontano dai pasti. Quest’ultima operazione viene effettuata seguendo due modalità, in diversa proporzione a seconda delle circostanze:

• attraverso la mobilizzazione delle riserve di glicogeno, molecola di deposito del glucosio;
• a partire da altre molecole che arrivano al fegato dal muscolo scheletrico (amminoacidi), dal grasso e da altre cellule (lattato, piruvato).

L’accumulo di glucosio nel fegato è stimolato dall’insulina, che ne inibisce anche il rilascio da quest’organo. Nel diabete di tipo 1 l’insulina è assente, in quello di tipo 2 è invece carente e meno efficiente.

Il fegato, in assenza di una terapia appropriata, rilascia glucosio in abbondanza anche quando non serve; per questo motivo la glicemia al risveglio è spesso alta anche avendo mangiato poco a cena. Le persone affette da diabete si sorprendono spesso di questo: la responsabilità è del nostro organo, o meglio è dell’insulina che manca o funziona poco.

È importante notare che quando il peso corporeo è eccessivo, quindi nelle condizioni di sovrappeso e/o di obesità, anche il fegato è più “grasso”; in tale condizione esso risponde meno all’insulina e produce molte sostanze diabetogene: quindi per prevenire o controllare meglio il diabete è opportuno mantenere “magro” il fegato, seguendo una corretta alimentazione unita all’attività fisica.

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal libro Che fegato!

Il fegato è l’organo più complesso del corpo umano e la più grossa ghiandola dell’organismo. Svolge tante e importantissime funzioni, tra cui la produzione della bile, la formazione del glucosio che nutre le cellule, la sintesi del colesterolo; inoltre funge da deposito di vitamine, distrugge le sostanze che non servono più e demolisce quelle tossiche che penetrano nel corpo.

Ma nonostante la sua importanza, il fegato non sempre viene trattato bene. Questo libro insegna a prendersi cura di questo organo, anche per prevenire le patologie che possono interessarlo.

L’autore, partendo da una descrizione dell’anatomia del fegato, passa in rassegna le malattie epatiche e i fattori di rischio, per giungere infine al cuore della trattazione: come disintossicare il fegato seguendo un dettagliato piano detox, e quale alimentazione seguire per mantenerlo in salute, privilegiando cibo biologico e integrale, legumi e verdure. Una parte del libro è inoltre dedicata all’approccio della Medicina tradizionale cinese, che insegna a tenere in considerazione molteplici fattori, ambientali, psicologici e fisici, per ripristinare l’equilibrio a livello epatico.

Chiude il volume un utilissimo e saporito ricettario suddiviso per stagioni, realizzato da Cristina Fusi, da anni impegnata nella divulgazione della cucina naturale, macrobiotica e senza prodotti di origine animale. Oltre 60 saporitissime ricette aiuteranno il nostro fegato a ritrovare armonia e salute in ogni momento dell’anno.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento