Terra Nuova a Firenze Libro Aperto

1977 - 2017: Terra Nuova compie 40 anni! Quarant'anni di informazione trasparente, solida, costruttiva e di spessore sui temi della sostenibilità e della salute, dell'ecologia e delle buone pratiche quotidiane. E vi aspetta alla fiera Firenze Libro Apero dal 17 al 19 febbraio a Firenze per festeggiare il suo compleanno con un ricco programma di eventi e incontri.

17 Febbraio 2017
Terra Nuova a Firenze Libro Aperto

Nel settembre del 1977 un gruppo di giovani si incontra a Bologna per mettere insieme i saperi critici legati all’alimentazione, all’agricoltura e alla medicina. Nasce il bollettino di coordinamento AAM (Agricoltura Alimentazione Medicina): poche pagine, stampate in proprio e diffusione militante.

Ci vorranno cinque anni, tante riunioni e molti chilometri in treno per trasformare quella pubblicazione in un giornale destinato a diventare in poco tempo cassa di risonanza e strumento di collegamento dei fermenti di cambiamento di quegli anni.

Dopo qualche anno, la testata si trasforma in Aam Terra Nuova e alla denuncia si affiancano le proposte per uno stile di vita a basso impatto ambientale. Dalle pagine della rivista prendono forma le voci di chi in Italia promuove il consumo consapevole, l’alimentazione naturale, il vegetarianesimo, il biologico, l’omeopatia, le energie rinnovabili, la bioedilizia, le botteghe dell’equo e solidale, le prime esperienze di finanza etica.

Oggi molte di quelle proposte, bollate quarant’anni fa come fantasie di pochi sognatori, sono entrate a far parte del nostro modo di vivere.

In occasione della fiera Firenze Libro Aperto, prima edizione del festival nazionale del libro a Firenze dal 17, 18 e 19 febbraio vi aspettiamo al padiglione Spadolini della Fortezza da Basso con un grande stand e una serie di incontri su temi a noi più cari: terra, amore, consapevolezza, salute e cibo. Per festeggiare i 40 anni di pubblicazioni.

Ecco il programma completo degli incontri di Terra Nuova a Firenze Libro Aperto 

Venerdì 17 febbraio

ore 14.30 SALA TURCHESE "La volpe, il picchio e la bambina" laboratorio con Barbara Pumhösel per bambini 5-8 anni;

Ore 18. CAFFE' LETTERARIO - Amare senza farsi male: come gestire la relazione e il rapporto di coppia con la psicoterapeuta Nives Favero, autrice del libro Amare senza farsi male , e Andrea Bocconi psicoterapeuta e scrittore 

Nives Favero – Nata aTripoli nel 1958, lavora da oltre trent’anni a Firenze, dove vive. Pedagogista, psicologa, psicoterapeuta, si occupa di psicoterapia individuale, di coppia e di gruppo. È inoltre didatta della Scuola di Psicosintesi Terapeutica e formatrice dell’Istituto di Psicosintesi. È impegnata con attività di docenza, formazione e supervisione nella specializzazione in psicoterapia di psicologi e medici. Svolge attività di ricerca nella teoria e pratica della psicoterapia. Ha pubblicato numerosi articoli scientifici.

Andrea Bocconi - Scrittore, psicoterapeuta, didatta di Psicosintesi. Ha scritto diversi libri, di viaggio e non, da “Viaggiare e non partire” all’ultimo, “India formato famiglia” (Guanda). E’ stato allievo di Roberto Assagioli, fondatore della psicosintesi.

Sabato 18 febbraio

Ore 16. SALA VERDE - CONVEGNO "Grani antichi: perché consumarli, perché coltivarli" con Gabriele Bindi, autore del libro Grani antichi (Terra Nuova Edizioni), Stefano Benedettelli (professore associato Dipartimento di Scienze Produzioni Agroalimentari e dell'Ambiente, Università di Firenze), Marco Serventi (responsabile Toscana dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica), Marco Bignardi (Presidente Coordinamento Toscano Produttori Biologici - Toscana Biologica), Guido Gualandi (Presidente Associazione Grani Antichi di Montespertoli). Moderatore: Mimmo Tringale (direttore di Terra Nuova)

Gabriele Bindi – Nato a Pietrasanta (Lu) nel 1973, dopo la laurea in Filosofia ha scelto di dedicarsi alle buone pratiche e all'economia sostenibile. Come giornalista ha collaborato con Tra Terra e Cielo, Terre di Mezzo e altre testate scrivendo su ecoturismo, consumi consapevoli, bioedilizia, agricoltura biologica. Traduttore dal tedesco, divulgatore ambientale e formatore, ha collaborato con l'Associazione Paea e con enti di formazione in materia di turismo sostenibile e comunicazione ambientale. Dal 2008 scrive regolarmente per il mensile Terra Nuova e fa parte del consiglio direttivo.

ore 17 SALA TURCHESE - Laboratorio d'illustrazione con Francesca Pirrone per bambini di 5- 10 anni (autrice de Il lupo vegetariano e i 7 capretti e Mio nonno è un koala ),

Ore 18. SALA VERDE - Terra Nuova 1977-2017. Dai primi passi del biologico al boom del vegan. Quarant'anni di informazione verde raccontata dai giornalisti, collaboratori e lettori del mensile Terra Nuova con Mimmo Tringale (direttore di Terra Nuova), Pino De Sario e Rosalba Sbalchiero (fondatori della rivista), Nicholas Bawtree (vicedirettore), Gabriele Bindi e Claudia Benatti (redazione).

Mimmo Tringale - È il direttore del mensile Terra Nuova. Si occupa da sempre di ecologia, stili di vita ecosostenibili e consumo critico. È autore di diversi libri e manuali, Julia a e la sequoia è il suo primo libro per bambini.

Pino De Sario - Psociale, specialista in facilitazione, insegna all’Università di Pisa “Strumenti di facilitazione nel conflitto”. È esperto di gestione dei gruppi di lavoro e di apprendimento, per i quali promuove i metodi della comunicazione ecologica, del corpo esperto applicato, della facilitazione. Da anni lavora nelle organizzazioni come formatore e come consulente sui temi delle abilità manageriali e delle competenze sociali. Tra i temi approfonditi i fenomeni del comportamento interpersonale prosociale e in particolare discomunicazione, barriera e negatività. Sviluppa i temi della facilitazione nei gruppi e nelle associazioni per il cambiamento sociale. È direttore della Scuola Facilitatori. Ha pubblicato numerosi volumi sui temi della facilitazione e della comunicazione, tra cui Far funzionare i gruppi (2010) e Il potere della negatività (2012).

Domenica 19 febbraio

Ore 11. CAFFE' LETTERARIO - Curarsi con il cibo con il dottor Paolo Giordo , omeopata, neurologo e nutrizionista.

Paolo Giordo – È medico omeopata, neurologo, fitoterapeuta e nutrizionista. È nato e vive a Grosseto ed esercita la professione in Toscana ed Emilia Romagna. Cura la rubrica Il medico risponde sulla rivista Terra Nuova. È autore per Terra Nuova edizione dei volumi: Prevenire e curare il cancro con l’alimentazione e le terapie naturali ; Alimentazione e menopausa ; Pelle: bella e sana con l’alimentazione ; Prostata: cure naturali e alimentazione ; Ipertensione: prevenire e curare con il cibo ; Osteoporosi senza medicine

Ore 15-17 SALA ARCOBALENO - Toscana: un’altra scuola… è già qui. Presentazione del progetto “Tutta un’altra scuola” e presentazione delle esperienze Rete Senza Zaino con Silvia Coppedè, Bambininfiore di Firenze ed Elementari nel bosco di Fiesole con insegnanti ed educatori delle due realtà, Progetto Alice cib Gloria Germani, Outdoor education con Christian Mancini. Modera Claudia Benatti.

Ore 17. SALA GIALLA -  Fare pace con se stessi e con il Pianeta . Gli insegnamenti del maestro zen Thich Nhat Hanh con Adriana Rocco. 

Adriana Rocco - Laureata in Sociologia nel 1972, dopo la maternità, colpita dalla creatività dei bambini e impressionata dal luogo comune degli adulti che la soffocano, comincia la ricerca di un sistema che comprenda e valorizzi questa creatività.  Continua la sua formazione in India. Grazie alla guida di TKV Desikachar, intraprende lo studio sistematico degli Yoga Sūtra di Patañjali, scienza del corpo-mente.
Si allena nella pratica dello Yoga come esplorazione e purificazione del corpo-mente.
Nel 1992, incontrando Thich Nhat Hanh, riconosce il valore sociale e terapeutico del suo insegnamento praticato nella vita quotidiana.
Nel 2004 diventa insegnante di Dharma nel suo lignaggio.
Oggi, attraverso “Il Corpo che Medita”, condivide la sua esperienza in percorsi di educazione alla salute e alla pace per la guarigione di sé e della relazione con gli altri. 

  


di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra